Sedie


466 RISULTATI

  • blanc-d-ivoire.jpg AMELIE

    Sedia in lino naturale e legno patinato

     
  • kartell.jpg Ami Ami

    Ispirata al gioco della trama e dell'ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volonta' del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l'intreccio. Le linee semplici e squadrate contrastano con la ricchezza della lavorazione a intreccio, evidente sulla superficie interna ed esterna e realizzata tramite un complesso procedimento industriale che ne ricrea il motivo attraverso l'utilizzo di un unico stampo. Ami Ami unisce il richiamo alla cultura orientale all'utilizzo di materiali innovativi come il policarbonato ed è proposta in due versioni trasparenti, cristallo e fumè, e in tre versioni coprenti, bianco, rosso e nero.

     
  • kartell.jpg Ami Ami

    Ispirata al gioco della trama e dell'ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volonta' del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l'intreccio. Le linee semplici e squadrate contrastano con la ricchezza della lavorazione a intreccio, evidente sulla superficie interna ed esterna e realizzata tramite un complesso procedimento industriale che ne ricrea il motivo attraverso l'utilizzo di un unico stampo. Ami Ami unisce il richiamo alla cultura orientale all'utilizzo di materiali innovativi come il policarbonato ed è proposta in due versioni trasparenti, cristallo e fumè, e in tre versioni coprenti, bianco, rosso e nero.

     
  • kartell.jpg Ami Ami

    Ispirata al gioco della trama e dell'ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volonta' del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l'intreccio. Le linee semplici e squadrate contrastano con la ricchezza della lavorazione a intreccio, evidente sulla superficie interna ed esterna e realizzata tramite un complesso procedimento industriale che ne ricrea il motivo attraverso l'utilizzo di un unico stampo. Ami Ami unisce il richiamo alla cultura orientale all'utilizzo di materiali innovativi come il policarbonato ed è proposta in due versioni trasparenti, cristallo e fumè, e in tre versioni coprenti, bianco, rosso e nero.

     
  • kartell.jpg Ami Ami

    Ispirata al gioco della trama e dell'ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volonta' del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l'intreccio. Le linee semplici e squadrate contrastano con la ricchezza della lavorazione a intreccio, evidente sulla superficie interna ed esterna e realizzata tramite un complesso procedimento industriale che ne ricrea il motivo attraverso l'utilizzo di un unico stampo. Ami Ami unisce il richiamo alla cultura orientale all'utilizzo di materiali innovativi come il policarbonato ed è proposta in due versioni trasparenti, cristallo e fumè, e in tre versioni coprenti, bianco, rosso e nero.

     
  • kartell.jpg Ami Ami

    Ispirata al gioco della trama e dell'ordito di un tessuto, la sedia Ami Ami - il cui nome in giapponese significa letteralmente “tessere”- nasce dalla volonta' del designer Tokujin Yoshioka di riprodurre uno dei segni stilistici tipici della sua cultura, l'intreccio. Le linee semplici e squadrate contrastano con la ricchezza della lavorazione a intreccio, evidente sulla superficie interna ed esterna e realizzata tramite un complesso procedimento industriale che ne ricrea il motivo attraverso l'utilizzo di un unico stampo. Ami Ami unisce il richiamo alla cultura orientale all'utilizzo di materiali innovativi come il policarbonato ed è proposta in due versioni trasparenti, cristallo e fumè, e in tre versioni coprenti, bianco, rosso e nero.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey

    Audrey, l'eclettica seduta che unisce alluminio e plastica, disegnata da Piero Lissoni, è una sedia versatile e contemporanea che, grazie alla linea semplice e pulita ottenuta attraverso un particolare processo di pressofusione in soli due pezzi, senza saldature, diventa multifunzionale e si adatta a tutti gli usi - indoor, outdoor, casa, ufficio e contract - grazie ad una ricchissima gamma di combinazioni (circa 50 referenze). Audrey, disponibile sia in versione sedia che poltroncina (con braccioli), ha seduta e schienale realizzati in materiale plastico declinato in vari colori, mentre la struttura in alluminio presenta tre versioni: alluminio verniciato, verniciato bianco e verniciato nero. Questa seduta puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     
  • kartell.jpg Audrey Shiny

    Con la sedia Audrey l'innovazione tecnologica di Kartell si spinge oltre le avanguardie del know-how raggiunto finora. Proprio l'utilizzo dell'alluminio, la sua coniugazione con la plastica e la lucidatura ottenuta tramite un processo sofisticato di robotizzazione, fanno di Audrey una sedia industriale il cui rapporto qualita'-prezzo - nonostante si tratti di un pezzo pregiatissimo realizzato in alluminio - rimane estremamente competitivo, pur realizzando l'intero ciclo produttivo in Italia. Audrey in versione lucidata puo' essere usata solo in interno; su richiesta con un ordine minimo di 50 pezzi, è disponibile la versione in alluminio lucidato con verniciatura protettiva che puo' essere utilizzata anche in esterno.

     





Filtra per:

BRAND
COLORE

Rispettiamo la tua Privacy.
Utilizziamo cookie per assicurarti un’esperienza accurata ed in linea con le tue preferenze.
Con il tuo consenso, utilizziamo cookie tecnici e di terze parti che ci permettono di poter elaborare alcuni dati, come quali pagine vengono visitate sul nostro sito.
Per scoprire in modo approfondito come utilizziamo questi dati, leggi l’informativa completa.
Cliccando sul pulsante ‘Accetta’ acconsenti all’utilizzo dei cookie, oppure configura le diverse tipologie.

Configura cookies Rifiuta
Accetta